4 / “Il giorno in cui Cattivirus finì ko”: la storia da leggere e ri-creare a casa (4a puntata)

FUNTASY

CattivirusIL GIORNO IN CUI CATTIVIRUS FINI’ KO

Testo di Roberto Alborghetti – Illustrazioni di Eleonora Moretti

4a puntata

Scrok! Scrok! Perché dico sempre Scrok? Semplice, perché io Cattivirus sono uno… Scrokkone di energia e di vitalità umana.  Vivo a scrocco sulla pelle delle persone. Capito ora? Infatti, mi muovo dentro al corpo umano, mi infilo nelle cellule con le quali sono venuto in contatto. Le  faccio  prigioniere e le obbligo a fare quello che io voglio. Sì, avete proprio capito bene: sono anche un bullovirus ! Mi piace molestare le persone, prenderle di mira, aggredirle… Sì, ho qualche problema di comportamento.

Avete visto che cosa posso combinare una volta dentro il corpo umano? Se una persona è un po’ debole, io e i miei fratelli possiamo provocarle febbre, tosse, raffreddori, problemi alla respirazione. Roba da sentirsi male! E così possiamo mettere in crisi tanta gente, la scuola…

View original post 496 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...